The article/video you have requested doesn't exist yet.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

요청한 문서 / 비디오는 아직 존재하지 않습니다.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

המאמר / הסרטון שביקשת אינו קיים עדיין.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

요청한 문서 / 비디오는 아직 존재하지 않습니다.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

המאמר / הסרטון שביקשת אינו קיים עדיין.

The article/video you have requested doesn't exist yet.

Il viaggio nell’aldilà (parte 7 di 8): Il miscredente e l’inferno

Valutazione
Dimensione carattere:

Descrizione: Come l'inferno riceverà i miscredenti.

  • Da IslamReligion.com (co-autore Abdurrahman Mahdi)
  • Pubblicato su 21 Jul 2014
  • Ultima modifica su 21 Jul 2014
  • Stampato: 58
  • Visto 11997 (media giornaliera: 7)
  • Valutazione Non ancora valutato
  • Valutato da: 0
  • Inviato via email 0
  • Commentato su: 0

L'inferno riceverà gli infedeli con la sua furia e il suo crepitio:

"…Per coloro che tacciano di menzogna l'Ora, abbiamo preparato la Fiamma; e quando li vedrà da lontano, potranno sentirne la furia e il crepitio" (Corano 25:11-12)

Quando si avvicineranno ad esso, le loro catene e il loro destino li apetteranno come combustibile:

"In verità abbiamo preparato per i miscredenti catene, ghioghi e la Fiamma." (Corano 76:4)

"Invero presso di Noi ci sono catene e la Fornace." (Corano 73:12)

Angeli si affretteranno a comando di Dio di afferrarlo e di incatenarlo:

"Afferratelo e mettetelo nei ceppi." (Corano 69:30)

"…porremo i gioghi al collo dei miscredenti." (Corano 34:33)

Legato a catene…

"…e poi legatelo con una catena di settanta cubiti." (Quran 69:32)

…egli sarà trascinato:

"Quando avranno gioghi ai colli e saranno trascinati in catene." (Corano 40:71)

Mentre vengono legati, incatenati e trascinati per essere gettati all'Inferno, udiranno la sua rabbia:

"Per coloro che non credono nel loro Signore, c'è il castigo dell'Inferno: qual tristo divenire! Quando vi sono precipitati, ne sentono il fragore mentre ribolle: manca poco a che scoppi di rabbia..." (Corano 67:6-8)

Da quando sono stati guidati dalla grande pianura dell'adunanza, nudi e affamati, essi pregano gli abitanti del Paradiso per l'acqua:

"E i compagni del Fuoco grideranno ai compagni del Giardino: ‘Versate acqua su di noi e parte del cibo che Allah vi ha concesso’" (Corano 7:50)

Allo stesso tempo i fedeli in Paradiso saranno accolti con onore, sarà reso comodo a loro, servendo deliziosi banchetti, i miscredenti ceneranno all'Inferno:

"Quindi in verità voi traviati, voi negatori, mangerete dall'albero Zaqqûm, ve ne riempirete il ventre." (Corano 56:51-53)

Zaqqum: un albero le cui radici sono al fondo dell'inferno e che si dirama nei suoi altri livelli, i suoi frutti assomogliano alle teste dei diavoli:

"Questa è miglior accoglienza, oppure l'albero di Zaqqûm? In verità ne abbiamo fatto una prova per gli ingiusti. È un albero che spunta dal fondo della Fornace. I suoi frutti sono come teste di diavoli. Essi né mangeranno e se né riempiranno i ventri " (Corano 37:62-66)

I malvagi avranno anche altri alimenti da mangiare, simile a vomito,[1] e alcuni avranno secchi, e spinosi arbusti [2]

"Né altro cibo che sanie che solo i colpevoli mangeranno." (Corano 69:36-37)

E per fare scendere giù i loro pasti monotoni,  bevono un composto freddo del proprio pus,[3] sangue, sudore e il flusso della ferita come anche acqua bollente che scioglie i loro intestini:

 "…e che verranno abbeverati di un'acqua bollente che devasterà le loro viscere." (Corano 47:15)

L'abbigliamento degli abitanti dell'inferno saranno di fuoco e di pece:

"...ai miscredenti saranno tagliate vesti di fuoco." (Corano 22:19)

"Con vesti di catrame e i volti in fiamme." (Corano 14:50)

I loro sandali,[4] letto, e tettoia saranno altresì fatti di fuoco;[5] una punizione che incapsula l'intero corpo, dall'incurante testa ai piedi:

"E gli si versi sul capo il castigo dell'acqua bollente." (Corano 44:48)

"Nel Giorno in cui il castigo li avvolgerà da sopra e da sotto i piedi e dirà loro: ‘Gustate quello che avete fatto.’" (Corano 29:55)

La loro punizione nell'Inferno varierà in base alla loro incredulità e altri peccati.

"No, sarà certamente gettato nella Voragine. E chi mai ti farà comprendere cos’è la Voragine? (È) il Fuoco attizzato di Allah, che consuma i cuori. Invero (si chiuderà) su di loro, in estese colonne." (Corano 104:4-9)

Ogni volta che la pelle brucerà, sarà aggiunta pelle nuova:

"Presto getteremo nel Fuoco coloro che smentiscono i Nostri segni. Ogni volta che la loro pelle sarà consumata, ne daremo loro un'altra, sì che gustino il tormento. In verità Allah è Eccelso e Saggio." (Corano 4:56)

Il peggio di tutto, la punizione continuerà ad aumentare:

"E allora gustate (il tormento)! A voi non accresceremo null'altro che il castigo ." (Corano 78:30)

L'effetto psicologico di questo castigo sarà tremendo. Un castigo così grave che i sofferenti grideranno in modo che il castigo sarà moltiplicato su quelli che li hanno condotto al male:

"Diranno: ‘Signore, raddoppia il castigo nel Fuoco a chiunque ce lo abbia preparato.’" (Corano 38:61)

I disperati faranno il loro primo tentativo di uscire, ma:

"Subiranno mazze di ferro, e ogni volta, che vorranno uscirne per la disperazione, vi saranno ricacciati: ‘Gustate il supplizio della Fornace!’"  (Corano 22:21-22)

Dopo aver fallito più volte, essi cercheranno assistenza da Ibliis, il Grande Satana.

"Quando tutto sarà concluso, dirà Satana: ‘Allah vi aveva fatto promessa sincera, mentre io vi ho fatto una promessa che non ho mantenuto. Qual potere avevo mai su di voi, se non quello di chiamarvi? E voi mi avete risposto. Non rimproverate me; rimproverate voi stessi. Io non posso esservi d'aiuto e voi non potete essermi d'aiuto. Rifiuto l'atto con cui mi avete associato ad Allah in precedenza". In verità, gli iniqui (avranno) doloroso castigo’" (Quran 14:22)

Dopo aver rinunciato a Satana, si rivolgeranno agli angeli, che sorvegliano l'inferno, per ridurre il loro tormento, anche per un solo giorno:

"Coloro che saranno nel Fuoco diranno ai guardiani dell'Inferno: ‘Pregate il vostro Signore, ché ci sollevi dal castigo, [anche] di un [solo] giorno.’" (Quran 40:49)

In attesa alla risposta finchè Dio vuole, le guardie torneranno e chiederanno:

"‘Non vi recarono le prove evidenti i vostri messaggeri?’ Diranno: ‘Sì!’ E quelli:‘Invocate allora! Ma l'invocazione dei miscredenti è destinata al fallimento.’" (Corano 40:50)

Avendo perso la speranza nella riduzione della pena, cercheranno la morte. Questa volta si rivolgeranno al Capo dell'Inferno, l'angelo Malik, chiedendolo per quarant'anni:

"Urleranno: O Mâlik, che ci finisca il tuo Signore!...’"

(Corano 43:77)

La sua risposta dopo mille anni sarà:

"…In verità siete qui per rimanervi." (Corano 43:77)

Eventualmente, torneranno a Colui Che si rifiutarono di rivolgersi in questo mondo, per chiedere un'ultima possibilità:

"Risponderanno:‘Nostro Signore, ha vinto la disgrazia, eravamo gente traviata. Signore, facci uscire di qui! Se poi persisteremo (nel peccato), saremo, allora, davvero ingiusti.’"

(Corano 23:106-107)

La risposta di Dio sarà:

"Rimanetevi e non parlateMi più." (Corano 23:108)

Il dolore di questa risposta sarà peggiore del loro tormento infuocato. Il miscredente riconoscerà, che il suo soggiorno sarà nell'Inferno per l'eternità, e la sua omissione dal Paradiso è assoluta e definitiva:

"Sì, coloro che sono miscredenti e sono ingiusti, Allah non li perdonerà e non mostrerà loro altra via, eccetto la via dell'Inferno dove rimarranno in perpetuo. E ciò è facile ad Allah." (Corano 4:168-169)

La più grande privazione e dolore per un miscredente sarà spirituale: egli sarà velato da Dio e non gli sarà concesso ​​di vederLo:

"Niente affatto: in verità in quel Giorno un velo li escluderà dal vedere il loro Signore,." (Corano 83:15)

Proprio come si sono rifiutati di "vedere" Lui in questa vita, saranno separati da Dio nella prossima vita. I fedeli li prenderanno giro.

"Oggi invece sono i credenti a ridere dei miscredenti: (appoggiati) su alti divani guarderanno. I miscredenti non sono forse compensati per quello che hanno fatto?" (Quran 83:34-36)

La loro totale disperazione e il dolore che culminerà quando la morte verrà portata sotto forma di un ariete e verrà uccisa di fronte a loro, in modo che sappiano che non ci sarà via di scampo in una soluzione finale.

"Avvertili del Giorno del Rimorso, in cui sarà emesso l'Ordine, mentre essi saranno distratti e non credenti!" (Corano 19:39)

 



Nota:

[1] Corano 72:13.

[2] Corano 88:6-7.

[3] Corano 78:24-25.

[4] Sahiih Muslim.

[5] Corano 7:41.

Parti di questo articolo

Vedi tutte le parti insieme

Aggiungi un commento

Altri articoli nella stessa categoria

I più visti

DAILY
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
TOTAL
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)

Pick Editor

Lista d'articoli

Dalla tua ultima visita
Questo elenco è attualmente vuoto.
In ordine cronologico
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)

I più popolari

Più votati
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
I più inviati via email
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
I più stampati
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
I più commentati su
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)
(Leggi di più...)

I tuoi favoriti

La tua lista dei preferiti è vuota.  Puoi aggiungere articoli a questo elenco utilizzando gli strumenti articolo.

La tua cronologia

La lista della tua cronologia è vuota.

View Desktop Version